Home > Incesto nell'Antico Egitto

Incesto nell'Antico Egitto



Nella famiglia reale d'Egitto, di origine greca, ci sono stati diversi esempi di matrimonio molto stretta parentela. Forse è per questo che l'antico Egitto ha guadagnato una reputazione come la "Culla di incesto." Ma questo è dovuto principalmente alla interpretazione letterale dei primi egittologi applicate alle parole "fratello" e "sorella", utilizzato tra gli amanti e coppie.

La verità è che in Egitto dei faraoni, l'incesto non era una regola, ma l'eccezione, limitata alla famiglia reale in determinate circostanze. Un faraone sarebbe venuto a sposare una sorella o una figlia, per motivi di legittimità, come hanno fatto Ramses II, Amenhotep III e, a quanto pare, anche il famoso Amenhotep IV. Si pensa anche che Seneferu avuto i bambini con la figlia, ed Erodoto allude a rapporti incestuosi nella corte del faraone Micerino.

Ma all'interno del popolo, il matrimonio tra parenti non era praticata. Almeno, non ancora trovato alcuna prova o indicazione di questo. Presto, noto per essere stato l'Egitto la "culla di incesto", non ha consistenza.