Influenza dell'attività fisica sul sistema muscolo-scheletrico



Che ci crediate o no! L'idea che l'esercizio fisico (anche se non troppo di esso) è buono per la salute umana è stato suggerito da Ippocrate più di 2000 anni AGO1.

La ricerca moderna ha distaccato il pensiero che una regolare attività fisica contribuisce immensamente verso la salute. Secondo uno studio condotto nel 2006 dalla University of British Columbia, vi è una relazione diretta tra l'attività fisica e lo stato di salute di un individual2. Inoltre, durante il corso dello studio, i ricercatori Warburton et., Al. trovato che il livello di attività fisica di un individuo è direttamente correlato al livello del suo/sua salute status2; 3.

Decenni prima, un famoso studio (lo studio di Framingham) aveva identificato un collegamento analogo. Aveva riportato una relazione inversa tra il livello di attività fisica e rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, soprattutto ischemica disease4 cuore. Una serie di studi hanno ora identificato il ruolo di regolare esercizio fisico nella promozione della salute e prevenzione delle malattie: diabete, ipertensione, cardiopatia ischemica, l'obesità, cancro, osteoporosi, ecc per citarne few5-8.

Inoltre, l'attività fisica garantisce anche una migliore qualità della vita e longevity4; 9-12.

Oltre a questi benefici per la salute, un regolare esercizio fisico può causare miglioramenti in componenti di forma anche: la perdita di grasso, guadagni di massa muscolare magra, migliorato cardiorespiratoria (aerobica) fitness, migliorato idoneità funzionale (forza muscolare, equilibrio e coordinazione), ecc .

Influenza dell'attività fisica sul sistema muscolo-scheletrico

Senza il sistema muscolo-scheletrico sostenerci, crollo wed come un mazzo di carte. Inoltre, è questo sistema che è di fondamentale importanza per noi essere in grado di assumere una postura eretta e spostarsi da un luogo all'altro.

Ossa, muscoli, nervi, articolazioni e strutture di supporto comuni, come i legamenti e la cartilagine, insieme, costituiscono il sistema muscolo-scheletrico. Ossa e articolazioni formano una rete di leve complessi che vengono spostati su da muscoli che permettono così compiti funzionali.

Funzioni del sistema muscolo-scheletrico

Alcune delle funzioni servite dal sistema muscolo-scheletrico sono:

impartendo forma al corpo umano

permettendo una postura eretta; ossa sostengono il peso del corpo

l'esecuzione di compiti funzionali tra cui muoversi, senza ossa, articolazioni e muscoli, questo wouldnt essere possibile

proteggere gli organi interni, ad es cervello protetto dalla scatola cranica, gabbia toracica protegge il cuore ei polmoni

creazione di tasso di metabolismo basale, i muscoli sono i tessuti più metabolicamente attivi

memorizzazione di minerali come calcio e fosfati (nelle ossa)

immagazzinare grasso che serve come riserva di energia (in giallo midollo osseo)

producendo globuli rossi (in midollo osseo rosso)

Attività fisica e sistema muscolo-scheletrico

L'allenamento di resistenza, l'esercizio aerobico ad alta intensità e di attività sportive all'aperto hanno una sicura influenza positiva sul muscolo-scheletrico system1, 2, 13-15. Alcuni dei vantaggi sono descritti di seguito:

Aumento della massa muscolare magra e densità ossea

Che l'esercizio fisico aumenta la massa muscolare magra è nota da tempo immemorabile. Aumento della massa muscolare magra traduce in numerosi vantaggi per l'individuo: miglioramento del metabolismo energetico, una migliore vascolarizzazione, miglioramento della postura, e un migliore supporto per la struttura scheletrica. Inoltre, l'esercizio fisico ha dimostrato di rafforzare i muscoli e migliorare l'equilibrio e la coordinazione. Questi effetti riducono drasticamente il rischio di cadute e di fratture (specialmente cruciale negli anziani) 15. Tutto sommato, aumento della massa muscolare magra sicuramente contribuisce ad un miglioramento della salute.

L'attività fisica, esp. esercizio del cuscinetto di peso (allenamento di resistenza) ha dimostrato di essere vantaggioso per osso health15. Esercizio non solo stimola la crescita delle ossa e l'accumulo di minerali, ma impedisce anche l'osteoporosi in seguito life15; 16. Borer, nel suo studio sulle influenze neuro-ormonali nel suo esercizio una crescita indotta, ha osservato che l'allenamento ad alta resistenza esprime un gene crescita nei tessuti esercitate. Abbastanza interessante, questo avviene senza l'intermediazione di ormone della crescita o in assenza di abbondante nutrients17.

Camminare a ritmo sostenuto (sopra 6,14 k/h e la frequenza cardiaca: 82,3% di età massima-specifico) fornisce sufficiente carico meccanico sulle ossa per mantenere la densità ossea e prevenire l'osteoporosi in postmenopausa women18.

Allo stesso modo, l'attività aerobica ad alto impatto è stato mostrato dal gallese e Rutherford a preservare la densità ossea (oltre a rafforzare i muscoli) nelle donne in postmenopausa e uomini su 5013.

Giunti forte e flessibile

Giunti sono punti strategici in cui due o più ossa si incontrano con l'obiettivo di creare movimento (con l'aiuto dei muscoli circostanti). Di impartire integrità strutturale e la stabilità durante i movimenti, i giunti sono supportati da una serie di strutture, cioè., Muscoli circostanti, tendini, legamenti e capsule articolari.

Rispetto ad altri tessuti del corpo umano, le ossa, le articolazioni e le strutture comuni di sostegno sono relativamente avascolare (privo di vasi sanguigni). Tuttavia articolazioni, essendo le aree di trasferimento di forze intense, devono essere ben lubrificata e nutrita per tutto il tempo. Ciò è ottenuto per mezzo di un lubrificante articolazione naturale chiamato liquido sinoviale. Esercizio funge da stimolo primario per la produzione di liquido sinoviale; regolare attività fisica garantisce così giunti sani.

Migliorata range di movimento

Aumento della produzione di liquido sinoviale mantiene le articolazioni ben oliata, resistente all'attrito e li rende elastica. Questo, combinato con l'esercizio miglioramenti indotti elasticità dei legamenti, contribuisce ad un miglioramento della gamma comune di movimento.

Esercizi di mobilità come piccoli cerchi con le braccia o le ginocchia per le spalle mobilitazione e ginocchia rispettivamente provocano la secrezione di liquido sinoviale con conseguente miglioramento della motilità articolare.

Miglioramento dei tassi metabolici

Anche a riposo, i muscoli sono il tessuto metabolicamente attivo nel corpo umano. Così, per coloro che cercano di perdere grasso, ha senso per indulgere in un allenamento di resistenza, dato che non solo garantire guadagni di massa magra del corpo, ma anche aumentare il tasso metabolico a riposo (quindi bruciare più calorie).

Rispetto alla lenta, lunga durata aerobica, allenamento di resistenza intenso tende a non solo bruciare calorie durante l'allenamento, ma per lungo tempo dopo l'interruzione della sessione di allenamento. Schuenke et. al., ha riferito che, dopo un 31 min. circuito di allenamento di resistenza al consumo di ossigeno post-esercizio (EPOC, una misura del tasso metabolico) è rimasto elevato per quasi 36 ore dopo workout14.

Discussione

L'esercizio o la partecipazione a sport può essere considerato come la migliore forma di dipendenza! Tuttavia, nonostante gli effetti positivi dell'attività fisica sulla salute e fitness, ci sono alcuni aspetti negativi di troppo esercizio. Sovrallenamento può causare la sindrome da stanchezza cronica e diminuire performance19; 20. Alcuni ricercatori hanno suggerito un'associazione di esercizio con prevalenza di cronica, non specifico, pain21 muscolo-scheletrico. Altri hanno segnalato l'associazione di morte improvvisa con lo sport, sia competitivi così come non competitive22; 23.

Nonostante questo, non si può negare che il rapporto rischio-beneficio è fortemente accatastato in favore di indulgere in una regolare attività fisica, l'esercizio o lo sport di qualche tipo.

Un consiglio però! Per trarre i massimi benefici il seguente dovrebbe essere tenuto a mente.

Per essere efficaci, gli esercizi dovrebbero essere:

dinamico (in contrasto statico)

al di sopra di una certa intensità, varia a seconda dei livelli di forma fisica della persona (e, come raccomandato dalla maggior parte dei guru del fitness, programmi di esercizio dovrebbero sopraelevato in modo da evitare di altipiani di formazione)

abbastanza intenso in modo che lo stimolo sui muscoli e le ossa possono causare la crescita muscolare e la conservazione della densità ossea

completato da nutrienti come carboidrati complessi, proteine, calcio e vitamina D3

Lista di riferimento

(1) Paffenbarger RS, Blair SN, Lee IM. Una storia di attività fisica, la salute cardiovascolare e la longevità: i contributi scientifici di Jeremy N Morris, DSC, DPH, FRCP. International Journal of Epidemiology 2001; 30 (5) :1184-1192.

(2) Warburton DER, Nicol CW, Bredin SSD. Benefici per la salute di attività fisica: le prove. Canadian Medical Association Journal 2006; 174 (6) :801-809.

(3) Paffenbarger RS, Jr., Lee IM. L'attività fisica e fitness per la salute e la longevità. Res Q Exerc Sport 1996; 67 (3 Suppl): S11-S28.

(4) Kannel WB, Sorlie P. Alcuni Benefici per la salute del fisico ActivityThe studio Framingham. Archives of Internal Medicine 1979; 139 (8) :857-861.

(5) Cavalcanti CB, Barros MV, Meneses AL, Santos CM, Azevedo AM, Guimaraes FJ. Obesità addominale negli adolescenti: prevalenza e di associazione con l'attività fisica e abitudini alimentari. Arq Bras Cardiol 2010; 94 (3) :350-357.

(6) Un Misra, Chowbey P, Makkar BM, Vikram NK, Wasir JS, Chadha D et al. Dichiarazione di consenso per la diagnosi di obesità, obesità addominale e la sindrome metabolica per gli indiani asiatici e raccomandazioni per l'attività fisica, la gestione medica e chirurgica. J Assoc Physicians India 2009; 57:163-170.

(7) Vuori IM. Benefici per la salute di attività fisica, con particolare riferimento alle interazioni con la dieta. Public Health Nutr 2001; 4 (2B) :517-528.

(8) Haapanen N, Miilunpalo S, Vuori io, Oja P, Pasanen M. Associazione del tempo libero l'attività fisica con il rischio di malattia coronarica, ipertensione e diabete negli uomini e nelle donne di mezza età. Int J Epidemiol 1997; 26 (4) :739-747.

(9) Buchman AS, Yu L, Boyle PA, Shah RC, Bennett DA. Totale attività fisica quotidiana e la longevità in età avanzata. Arch Intern Med 2012; 172 (5) :444-446.

(10) Fozard JL. Epidemiologi cercano molti modi per dimostrare che l'attività fisica fa bene alla salute e la longevità degli anziani. Recensione del numero speciale del Journal of Aging e l'attività fisica: Il Progetto Evergreen. Exp Aging Res 1999; 25 (2) :175-182.

(11) Pentimone F, Del CL. [Perché regolare attività fisica favorisce la longevità]. Minerva Med 1998; 89 (6) :197-201.

(12) Lee IM, Paffenbarger RS, Jr., Hennekens CH. L'attività fisica, forma fisica e la longevità. Aging (Milano) 1997; 9 (1-2): 2-11.

(13) L Welsh, Rutherford O. Hip densità minerale ossea è migliorata con l'attività aerobica ad alto impatto nelle donne in postmenopausa e uomini oltre 50 anni. European Journal of Applied Physiology e Fisiologia del Lavoro 1996; 74 (6) :511-517.

(14) Schuenke M, Mikat R, J. McBride Effetto di un periodo acuto di esercizi di resistenza sulla eccesso di post-esercizio del consumo di ossigeno: implicazioni per la gestione della massa corporea. European Journal of Applied Physiology 2002; 86 (5) :411-417.

(15) Borer KT. L'attività fisica nella prevenzione e nel miglioramento dell'osteoporosi nelle donne: interazione di fattori meccanici, ormonali e dietetici. Sports Med 2005; 35 (9) :779-830.

(16) B + Gérard A, Bravo G, Gauthier P. Meta-analisi dell'efficacia di attività fisica per la prevenzione della perdita ossea nelle donne in postmenopausa. Osteoporosi Internazionale 1997; 7 (4) :331-337.

(17) Borer KT. Mediazione neurohumoral della crescita indotta da esercizio fisico. Med Sci Sports Exerc 1994; 26 (6) :741-754.

(18) KT Borer, Fogleman K, Gross M, La Nuova JM, Dengel D. intensità Camminando per postmenopausale conservazione minerale ossea e della competenza economica. Bone 2007; 41 (4) :713-721.

(19) R. Budgett sovrallenamento sindrome. British Journal of Sports Medicine 1990; 24 (4) :231-236.

(20) Morgan WP, Brown DR, Raglin JS, O'Connor PJ, Ellickson KA. Monitoraggio psicologico di sovrallenamento e di stantio. British Journal of Sports Medicine 1987; 21 (3) :107-114.

(21) Reneman MF, de Vries HJ, van den Hengel EJ, Brouwer S, van der Woude LH. Diverso livello, ma un simile Giorno modello di attività fisica in Operai e Sick-quotate Persone Con cronico non specifico dolore muscoloscheletrico. Arch Phys Med Rehabil 2012.

(22) Marijon E, Tafflet M, Celermajer DS, Dumas F, Perier MC, Mustafic H et al. Morte improvvisa Sport-correlati nella popolazione generale. Circulation 2011; 124 (6) :672-681.

(23) Corrado D, Drezner J, Basso C, Pelliccia A, Thiene G. Strategie per la prevenzione della morte cardiaca improvvisa durante l'attività sportiva. Eur J Cardiovasc Prec. Rehabil 2011; 18 (2) :197-208.